Special Badminton

SPECIAL BADMINTON

 

Il Comitato Regionale Puglia della Federazione Italiana Badminton ed il Comitato Regionale Puglia di Special Olympics in collaborazione con la Polisportiva Olimphià realizzano la prima edizione del progetto Special Badminton:

 

ANALISI TERRITORIALE E DEL CONTESTO

Lo sport è di enorme aiuto per l'integrazione nella società delle persone: donne e uomini, abili e diversamente abili, bravi e meno bravi, italiani e stranieri, giovani ed anziani.

L'intento dell'attività sportiva in questo caso è quello di aiutare l'incontro tra persone diverse per abilità, età, cultura e ceto sociale. E questo lo sport lo fa con un'azione positiva, andando alla scoperta delle abilità, valorizzandole, potenziandole, esaltandole: lo sport può aiutare, può sostenere, può far crescere... può far scoprire se stessi come donne e uomini portatori di capacità e competenze.

L'associazione  Polisportiva Olimpihà , Special Olympics Italia Puglia e la Federazione Italiana di Badminton regione Puglia sottoscritto un protocollo di intesa per avviare un progetto sperimentale in puglia

Perché abbiamo scelto il Badminton? perchè è 'uno sport che esplora i cambi di velocità, le richieste di tempo di reazione, forza muscolare e sfide di resistenza, ed è divertimento. Questo Sport recentemente identificati Olympic offre alcuni dei benefici potenziali derivanti dal gioco allo sport del volano sono i seguenti:

  • Sviluppo della coordinazione occhio-mano
  • Sviluppo della forza muscolare e resistenza
  • Sviluppo di allenamento cardiovascolare
  • Sviluppo di una rete sociale di amici
  • Sviluppo di un atteggiamento positivo per tutta la vita idoneità attraverso badminton.

 

DESTINATARI

 "pratica sportiva "

Atleti dell'Associazione Polisportiva Olimpihà -Special Olympics Italia Puglia

-Utenti del Centro di salute mentale promozione della salute mentale attraverso una pratica sportiva

- Volontari

 

"Gioco e festa" "evento sportivo"

  • - Utenti
  • - Associazioni di volontariato
  • - Famiglie
  • - Istituzioni
  • - Centro anziani
  • - Oratori...

 

OBIETTIVI GENERALI

"pratica sportiva " "Allenamento"

  • - Saper Rispettare le regole
  • - Migliorare l'Integrazione con gruppo di appartenenza e con terzi:
  • - Acquisire le capacità di Coordinazione motoria e tecnica
  • - Sapersi Orientare nello spazio e nel tempo

 

 "festa" "evento sportivo"

  • - Socializzazione
  • - Inclusione sociale
  • - Visibilità sul territorio
  • - Lotta allo stigma
  • -

OBIETTIVI SPECIFICI

"PRATICA SPORTIVA " "ALLENAMENTO"( i vari obiettivi specifici verranno presi in considerazione per ciascuna attività motoria

Rispetto delle regole: si valuta l'adeguatezza del comportamento e le regole date al gruppo in fase organizzativa

Integrazione con gruppo di appartenenza e con terzi: si valuta la capacità del pz di dialogare ed interagire con gli latri utenti  e con gente nuova

Coordinazione motoria: si valuta la capacità di coordinazione  dei movimenti che riguardano l'intero corpo  o singoli arti

Capacità tecniche: si valuta la capacità di mettere in pratica capacità e competenze tecniche.

Orientamento nello spazio e abilità di base: si valuta la capacità di muoversi in un ambiente nuovo,  lo spirito di adattamento, l'abbigliamento adeguato e  cura del sé.

Controllo dell'aggressività : si valuterà la capacità di controllo anche in situazioni stressanti (gara, allenamento)

Motivazione: si valuterà  la motivazione nella pratica sportiva  che valutata in un contesto più generale permetterebbe la partecipazione ad eventi esterni.

 

"FESTA" "EVENTO SPORTIVO"

-Rispetto delle regole: si valuta l'adeguatezza del comportamento e le regole date al gruppo in fase organizzativa

 - Integrazione con gruppo di appartenenza e con terzi: si valuta la capacità del pz di dialogare ed interagire con gli latri utenti  e con gente nuova

- Orientamento nello spazio e abilità di base: si valuta la capacità di muoversi in un ambiente nuovo,  lo spirito di adattamento, l'abbigliamento adeguato e  cura del sé.

- Controllo dell'aggressività : si valuterà la capacità di controllo anche in situazioni stressanti (gara, allenamento)

-coinvolgimento della famiglia : capacità di coinvolgere la famiglia in eventi extra centro

 

METODOLOGIA

Prima fase : individuazione del gruppo di atleti che si avvierà alla pratica di BADMINTON

Seconda Fase : organizzazione e messa in opera del Conferenza di lancio del progetto sperimentale di Badminton per presentare il progetto sperimentale.

Terza fase : visita medica e ...........

Quarta fase : Preparazione per la parte pratica con un incontro introduttivo di tipo teorico durante il quale l'educatore condividerà con gli utenti il programma da svolgere, esplicitando gli obiettivi e le regole da seguire quali:

  • - Indossare abbigliamento idoneo
  • - Rispettare gli orari dell'attività
  • - Concentrarsi durante l'attività
  • - Non allontanarsi dall'attività
  • - Rispettare l'ambiente

N. 10 lezioni pratiche ( vedi programma in allegato)

Quinta fase : Valutazione Finale e torneo di Badminton a Carovigno

 

 

SCHEDA PROGRAMMA PRATICA SPORTIVA - Badminton

ATTIVITA' / SETTING / RISORSE UMANE/ RISORSE STRUMENTALI / TEMPI DI AZIONE

 

ATTIVITA'

 

SETTING

RISORSE UMANE

RISORSE STRUMENTALI

DESTINATARI

TEMPI DI AZIONE

Presentazione del Progetto

presso il Centro Diurno Auxilium Via San Giovanni Bosco 12 Santeramo in colle

Trisolini, Direttore Regionale Special Olympics

Pc , materiale promozionale

Territorio - associazioni - centro di salute mentale .....

2 ottobre 2012 ore 18.00 -19.30

Visite mediche e Valutazione del Funzionamento psico-sociale

 

 

 

 

Dal 2 al 10 ottobre

PRATICA SPORTIVA- BADMINTON

Presso la palestra .....

Tecnici della federazione Badminton - educatore sportivo

Racchette - materiale sportivo messo a disposizione dalla federazione...

n. 10 atleti individuati dal Gruppo special Olympics

Dal 10 ottobre 2012

Evento torneo finale 

Presso la palestra .....

Tecnici della federazione Badminton - educatore sportivo

Racchette - materiale sportivo messo a disposizione dalla federazione...

Territorio-

Da definire

 

 

 

RISORSE UMANE

Volontari e rete sociale

Figure del MondoAuxilium

Federazione italiana di badminton

 

BUDGET

Fonte di finanziamento: autofinanziamento attraverso le attività di APO

 

FORME DI PROMOZIONE E PUBBLICIZZAZIONE:

La prima diffusione attraverso la pubblicazione sul giornale trimestrale "la voce dell'auxilium"e attraverso la diffusione che sarà affidata all'area della divulgazione dovrà trovare ampliamento in altre forme come:

  • - Sito mondoauxilium
  • - Social network

 

VALUTAZIONE IN ITINERE E FINALE

 

Il lavoro sarà valutato per ogni atleta la valutazione prevede la elaborazione del diario di attività in cui in maniera non sommaria saranno descritte le azioni svolte, le note e le osservazioni. Inoltre sarà attribuito un punteggio agli items individuati.

Gli ITEMS vanno un punteggio da 0 a 3, dove 0 è scarso, 1 è sufficiente, 2 è buono e 3 ottimo.

Trattandosi di un intervento di tipo motorio e risocializzante  saranno esaminati i seguenti items:

  • 1) Capacità di prendere iniziative, di partecipazione tra pari
  • 2) Rispetto delle regole:
  • 3) Coordinamento motorio
  • 4) Controllo dell'aggressività

 

 

BOZZA PROGRAMMA DI ALLENAMENTO

 

In linea di massima ogni giornata è organizzata secondo il seguente schema: 5 min di stretching, un gioco motorio per l'equilibrio o la rapidità o la coordinazione oculo-manuale della durata di 10 o 15 minuti, di questi i primi 3 sono stati già definiti, in seguito andranno programmati in base alle capacità dei ragazzi coinvolti. Altri 15 minuti sono dedicati ad un fondamentale come il servizio o i colpi base, poi tutto il tempo rimanente è dedicato al gioco libero, nelle possibilità offerte dalla struttura.

 

1 ALLENAMENTO

  • STRETCHING
  • ESERCIZIO / GIOCO MOTORIO: LANCIO DEI VOLANI - BATTAGLIA DEI VOLANI
  • PALLEGGI CON RACCHETTA INDIVIDUALI
  • PALLEGGI CON ISTRUTTORI

 

2 ALLENAMENTO

  • STRETCHING
  • ESERCIZIO / GIOCO MOTORIO: PERCORSO CON OSTACOLI, VOLANO POSIZIONATO SULLA RACCHETTA
  • SERVIZIO CORTO DI ROVESCIO
  • FONDAMENTALI DA FONDO CAMPO: DROP - CLEAR

 

3 ALLENAMENTO

  • STRETCHING
  • ESERCIZO / GIOCO PERCORSO VELOCE: UN NUMERO DI VOLANI POSIZIONATI IN UN ANGOLO DEL CAMPO DEVONO ESSERE DISTRIBUITI RAPIDAMENTE IN TUTTI I RESTANTI ANGOLI DEL CAMPO STESSO
  • SERVIZIO ALTO DI DIRITTO
  • FONDAMENTALI DA RETE: NET DROP - LOB

 

 

4 ALLENAMENTO

  • STRETCHING
  • ESERCIZIO / GIOCO DI EQUILIBRIO - COORDINAZIONE: DA DEFINIRE
  • RIPETIZIONE DEI DUE TIPI DI SERVIZI
  • FONDAMENTALI DA META' CAMPO: DRIVE

 

 

5 ALLENAMENTO

  • STRETCHING
  • ESERCIZIO / GIOCO MOTORIO - EQUILIBRIO - COORDINAZIONE: DA DEFINIRE
  • RIPETIZIONE DEI DUE TIPI DI SERVIZI
  • PALLEGGI CON ISTRUTTORE: FONDAMENTALI DA FONDO CAMPO - FONDAMENTALI DA RETE - FONDAMENTALI DA META' CAMPO

 

6 ALLENAMENTO

  • STRETCHING
  • ESERCIZI / PERCORSI MOTORI - COORDINAZIONE - EQUILIBRIO: DA DEFINIRE
  • PARTITE DI SINGOLARE

 

7 ALLENAMENTO

  • STRETCHING
  • ESERCIZI / PERCORSI MOTORI - COORDINAZIONE - EQUILIBRIO: DA DEFINIRE
  • PARTITE DI DOPPIO E DOPPIO MISTO

 

8 ALLENAMENTO

  • STRETCHING
  • ESERCIZI / PERCORSI MOTORI - COORDINAZIONE - EQUILIBRIO: DA DEFINIRE
  • PARTITE DI SINGOLARE
  • PARTITE DI DOPPIO E DOPPIO MISTO

 

9 ALLENAMENTO

  • STRETCHING
  • ESERCIZI / PERCORSI MOTORI - COORDINAZIONE - EQUILIBRIO: DA DEFINIRE
  • PARTITE DI SINGOLARE
  • PARTITE DI DOPPIO E DOPPIO MISTO

10 ALLENAMENTO

  • SIMULAZIONE DI UN TORNEO

 

PRESENTAZIONE DEL PROGETTO

CONVEGNO

TORNEO