Elementare badminton

"ELEMENTARE... BADMINTON"

Un progetto per promuovere il badminton nelle scuole primarie ideato dal Comitato FIBa Puglia (www.badminton-puglia.com)

 

Sommario:

  • 1. Introduzione pag 1
  • 2. Protocollo d'intesa pag 2,3,4
  • 3. Unità didattiche pag 5,6
  • 4. Concorso a premi pag 7
  • 5. Vademecum kit pag 8

 

PROTOCOLLO D'INTESA

 

In considerazione dell'ormai incontestabile ruolo dell'attività motoria per la maturazione e lo sviluppo psico-fisico del bambino,

 la Federazione Italiana Badminton (Comitato Regionale Puglia), nella persona del Presidente dott. Giuseppe Lassandro ;

la Polisportiva Santeramo nella persona  del Presidente prof. Giuseppe Calò;

e

 il 2° Circolo Didattico "San Francesco d'Assisi" di Santeramo (Ba), nella persona del Dirigente Scolastico pro-tempore dr.ssa Maria Digirolamo

 

STIPULANO

 

il presente PROTOCOLLO D'INTESA

per la realizzazione del PROGETTO: "ELEMENTARE...BADMINTON"

 

 da svolgersi durante l'anno scolastico 2008/2009. Il progetto, elaborato secondo le linee direttive sancite dal protocollo d'intesa tra CONI ed MPI del 12/03/1997, intende perseguire le finalità proprie del grado d'istruzione a cui è rivolto nel rispetto dei relativi programmi didattici.

FINALITA'

  1. Promuovere un'esperienza positiva che avvicini gli alunni al mondo dello sport ed il mondo dello sport a quello della scuola, per creare opportunità di movimento e socializzazione.
  2. Stimolare e consolidare nei giovani l'abitudine all'attività sportiva ed al rispetto delle regole considerati fattori di formazione umana e di crescita civile-sociale
  3. Utilizzo delle attività motorie come strumento d'innalzamento culturale e come mezzo di rimozione delle devianze giovanili

PIANIFICAZIONE DEL PROGETTO

  1. Quattro (4) interventi gratuiti di esperti istruttori di 1° livello in orario curriculare per ciascuna sezione delle classi 3°-4°-5° .
  2. Periodici interventi gratuiti in orario extracurriculare per gli studenti interessati di ciascuna sezione delle classi 3°
  3. Tutti gli interventi si terranno, secondo un calendario preventivamente predisposto, presso le strutture ginniche del 2° Circolo Didattico "San Francesco".

 

 

METODOLOGIA DIDATTICA

Attività ludiche con livelli crescenti di difficoltà, l'insegnante/tecnico individuerà la fase opportuna per passare al successivo livello.

 

ORGANIZZAZIONE

Le attività previste dal presente protocollo d'intesa si svolgeranno alla presenza congiunta del docente titolare dell'insegnamento di corpo-movimento e sport (orario antimeridiano) o del docente responsabile dell'attività pomeridiana e di tecnici messi a disposizione dalla Federazione Italiana Badminton.

 

RISORSE UMANE

  • Docenti dipendenti del 2° Circolo Didattico "San Francesco d'Assisi"
  • Tecnici messi a disposizione dalla Federazione Italiana Badminton, tra cui miss Ding Hui campionessa italiana di badminton ed allenatrice di Alto Livello,  e qualificati volontari della Polisportiva Santeramo

 

MATERIALI E SPAZI

  • Ø Racchette, volani e reti saranno messi a disposizione dalla Polisportiva Santeramo per l'intera durata del progetto. La Federazione Italiana Badminton (Comitato Regionale Puglia) s'impegna a fornire alcuni kit didattici che diverranno di proprietà della scuola.
  • Ø Le strutture ginniche e gli spazi ludici del 2° Circolo Didattico "San Francesco"

 

DURATA

Il presente protocollo d'Intesa ha la durata annuale.

 

Santeramo, ____/___/___                                              Letto, confermato e sottoscritto

 

Per il 2° C.D. "San Francesco d'Assisi             Il Dirigente Scolastico  dr. Maria Digirolamo

                                                                                             

 

Per la F.I.B.a (Comitato Regionale Puglia)            Il Presidente      dr. Giuseppe Lassandro

 

 

Per la Polisportiva Santeramo                                         Il Presidente prof. Giuseppe Calò

                                                                                            

             

 

 

UNITA' DIDATTICHE

 

LEZIONE N°1

  • Breve storia del badminton e breve spiegazione degli attrezzi (racchetta/volano) 10 min
  • Riscaldamento 10 min
  • L'impugnatura universale 10 min
  • Lancio del volano con la mano (analisi del movimento) 10 min
  • Palleggio a turno con l'istruttore (ciascun ragazzo impugnando correttamente la racchetta esegue alcuni scambi, con tecnica libera, allo scopo di cominciare a familiarizzare con racchetta e volano) 20 min

 

       TOT 60 min

 

LEZIONE N°2

  • Riscaldamento 10 min
  • Ricordiamo l'impugnatura universale 5 min
  • Lancio del volano con la mano (analisi del movimento) 5 min
  • Palleggio da soli verso l'alto (ciascun ragazzo palleggia con racchetta e volano alternando l'utilizzo del diritto/rovescio del colpo alto/basso a seconda delle direttive dell'istruttore) 15 min
  • La battuta (analisi del movimento e prove di lancio) 15 min
  • Gioco: In ogni metà campo si dispongono per terra 20 volani, i ragazzi divisi in due squadre ciascuna posta nella propria metà campo devono rilanciare oltre la rete i volani eseguendo la tecnica della battuta. Vince la squadra che allo scadere dei minuti concessi ha meno volani sul proprio terreno 10 min

 

       TOT 60 min

 

LEZIONE N°3

  • Riscaldamento 10 min
  • Ricordiamo l'impugnatura universale 5 min
  • Lancio del volano con la mano (analisi del movimento) 5 min
  • Palleggio da soli verso l'alto (ciascun ragazzo palleggia con racchetta e volano alternando l'utilizzo del diritto/rovescio del colpo alto/basso a seconda delle direttive dell'istruttore) 5 min
  • La battuta (analisi del movimento e prove di lancio) 10 min
  • Palleggio a coppie (si creano coppie di ragazzi, della coppia un ragazzo esegue la battuta e l'altro risponde, prima devono rispondere solo di diritto, poi solo di rovescio ed infine con tecnica libera. Al comando dell'istruttore i ruoli s'invertono) 15 min
  • Gioco: Carosello, in fila indiana i ragazzi disposti in una metà campo devono rilanciare il volano oltre la rete all'istruttore posizionato nell'altra metà campo. Il primo che colpisce passa velocemente in coda e lascia al successivo il compito di rilanciare ulteriormente il volano. Chi non riesce a rilanciarlo oltre la rete viene eliminato. L'ultimo guadagna una "vita" per il prossimo turno 10 min

 

       TOT 60 min

 

LEZIONE N°4

  • Riscaldamento 10 min
  • Ricordiamo l'impugnatura universale 5 min
  • Lancio del volano con la mano (analisi del movimento) e la battuta (analisi del movimento e prove di lancio 10 min
  • Palleggio a coppie (si creano coppie di ragazzi, della coppia un ragazzo esegue la battuta e l'altro risponde, prima devono rispondere solo di diritto, poi solo di rovescio ed infine con tecnica libera. Al comando dell'istruttore i ruoli s'invertono) 10 min
  • Regole fondamentali del singolare 5 min
  • Gioco: Mini-torneo a cinque punti (con pause didattiche dell'istruttore) 20 min

 

       TOT 60 min

 

 

Riferimenti bibliografici:

Knupp Martin, 1011 Giochi ed esercitazioni nel badminton, Società Stampa Sportiva 2008

Dalmaso Renzo-Lavagna Marco, A scuola di badminton, Società Stampa Sportiva 2004

Lassandro Giuseppe, Esercizi di badminton per l'estate ed il tempo libero, 2002

 

CONCORSO A PREMI 

Durante le attività anti-meridiane, i singoli alunni prendendo spunto dalle lezioni potranno partecipare ad un concorso a premi. Per partecipare dovranno consegnare (tramite l'insegnante) al tecnico/allenatore di badminton un elaborato attinente all'attività svolta. Gli elaborati potranno essere: disegno, poesia, breve racconto. I migliori elaborati verranno premiati con la consegna di una targa ricordo e con materiale sportivo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

VADEMECUM KIT

 

Ad ogni classe codesta federazione farà pervenire un kit per giocare a Badminton.

Per ricevere il kit siete pregati di attenervi strettamente alle direttive che andremo ad esplicare:

 

- L'insegnante di ogni classe dovrà compilare il modello DF91 ter (qui allegato o scaricabile al web link www.badminton-italia.com/fiba/modulistiche.asp?pag=3 ):

TOTALE ATLETI DA TESSERARE: il numero dei ragazzi della classe (allegare un elenco con i nominati e le date di nascita)

DENOMINAZIONE: classe, sezione, scuola (esempio 3A SANFRANCESCO, 4B BALILLA)

REFEREENTE GRUPPO SPORTIVO: i recapiti dell'insegnante

 

- Il DF91 debitamente compilato e l'elenco della classe dovrà essere consegnato alla dirigente scolastica

 

- La dirigente scolastica dovrà spedire tutti i DF91 a Federazione Italiana Badminton Viale Tiziano, 70 00196 Roma

 

- La costituzione dei gruppi sportivi è gratuita ed è una particolare forma di "associazionismo" che permette alla FIBa di conoscere chi realmente pratica badminton a scuola per: distribuire il materiale sportivo, informare docenti/scuole di eventuali corsi di formazione ...